Skip to main content

Il potere del profumo: le fragranze e i ricordi del tuo bambino

The Power of Scent

Come il tatto, anche l’olfatto gioca un ruolo importante nello sviluppo del tuo bambino. Le  sensazioni di sicurezza, felicità e benessere che si comunicano con il tatto possono essere rafforzate dall’utilizzo di prodotti che enfatizzano l’esperienza del massaggio attraverso il potere del profumo. 

È stato provato  che i profumi piacevoli e familiari migliorano l’umore, la calma e l’attenzione del bebè, e che “l’odore della propria mamma” può ridurre il pianto del bambino.

Stabilire  delle routine regolari con prodotti caratterizzati da profumi familiari può aiutare il bambino a connettersi più rapidamente all’esperienza e a te. 

I profumi: un fattore chiave per la costruzione di ricordi duraturi

I ricordi evocati dall’olfatto sono più emotivi e piacevoli di quelli creati dagli altri sensi. La capacità di sentire gli odori e le associazioni che gli odori evocano compaiono molto presto nella vita. Fin dalla nascita i neonati usano l’olfatto più di ogni altro senso per familiarizzarsi con il mondo che li circonda. In realtà, è proprio qui che si comincia a stabilire il legame tra te e il tuo bambino, perché il bebè è in grado di riconoscere la madre solo dall’odore.

Entro le prime settimane di vita, durante le diverse esperienze il cervello del tuo bambino comincia a fare associazioni tra le emozioni che prova e gli odori che sente. Gli odori gradevoli, associati al tuo tocco carezzevole, possono creare delle memorie durature che il tuo piccino ricorderà per tutta la vita.

Perché l’olfatto evoca i ricordi più di qualsiasi altro senso

Perché una fragranza è più che semplicemente un profumo gradevole? Dipende tutto dalla struttura del cervello.

Quando vediamo o sentiamo qualcosa, vengono inviati dei segnali al talamo, il cosiddetto “guardiano” del cervello, prima che vengano elaborati dal cervello stesso. Quando odoriamo qualcosa, invece, i segnali vengono trasmessi direttamente all’area del cervello responsabile dell’elaborazione degli odori, chiamata bulbo olfattivo.

Quest’area di elaborazione dei profumi è collegata attraverso la via olfattiva all’amigdala, la parte del cervello responsabile delle emozioni, e all’ippocampo e alla corteccia entorinale, le parti responsabili della memoria.

Di conseguenza, l’olfatto attiva più rapidamente queste regioni e innesca ricordi più vivi dal punto di vista emozionale di quelli di qualsiasi altro senso.  

JOHNSON’S® “Profuma di neonato!”

Una delle fragranze che tutti in genere associano di più a un neonato è il profumo dei prodotti JOHNSON’S® baby. Le nostre formule aiutano a creare affettuosi ricordi destinati a durare per generazioni di genitori e bebè.

Profumi e ricordi

Scopri il fantastico mondo delle connessioni tra profumi ed emozioni con il nostro esperto, il Dott. Kumar Vedantam.

Torna in alto