Skip to main content
Search

Ecco perché siamo l’azienda che negli ultimi cinque anni ha pubblicato più ricerche in questo campo di qualsiasi altra azienda a livello globale che si occupa di cura della pelle. Le nostre ricerche sono state utilizzate per stabilire gli standard per la cura del bambino nel mondo. In quanto azienda sanitaria a livello globale focalizzata sulla salute della pelle, abbiamo cercato di colmare le lacune della ricerca contribuendo a presentare il 90% delle pubblicazioni e della letteratura scientifica sottoposta a revisione da parte di esperti per comprendere la pelle del bambino.


Vista

Non ci sono parole per descrivere i sentimenti che ogni madre prova al primo scambio di sguardi con il proprio bambino.

La vista è l’ultimo senso del bambino a svilupparsi completamente. Continua infatti a svilupparsi durante i primi anni di vita.

  • Alla nascita, i bambini vedono solo in bianco e nero e delle sfumature di grigio. Dopo circa quattro mesi iniziano a vedere a colori.
  • I neonati riescono a mettere a fuoco solo a una distanza di circa 20-30 centimetri, ovvero la distanza tra il volto della mamma e quello del bambino quando viene cullato o allattato.
  • Nel corso del loro primo anno di vita, i bambini sbattono le palpebre da 2 a 5 volte ogni minuto, mentre gli adulti le sbattono da 12 a 20 volte al minuto.
  • Il contatto visivo è alla base della comunicazione e dello sviluppo sociale.

Tatto

Intuitivamente una mamma lo sa e la ricerca lo ha confermato: il contatto pelle a pelle e il massaggio possono condurre a un miglioramento dello sviluppo fisico, cognitivo, emozionale e relazionale.

I primi legami emotivi del tuo piccino nascono dal contatto fisico e rappresentano le basi del suo sviluppo emotivo e cognitivo futuro.

Inoltre, è difficile resistere a quella pelle incredibilmente morbida! La pelle del bambino è molto più delicata della pelle di un adulto.

  • La pelle agisce come una barriera protettiva; è la prima linea di difesa che si oppone ad organismi esterni come tossine, agenti irritanti ed allergeni.
  • La pelle dei bambini è più sottile rispetto alla pelle degli adulti, e può essere più sensibile alle sostanze irritanti.
  • La pelle deve essere continuamente idratata per conservare la sua barriera. Idratare quotidianamente la pelle con una crema o con l’olio può contribuire a conservare l’idratazione fondamentale della pelle.

Oggetto di anni di studi da parte di JOHNSON’S® è stato capire cosa rende la pelle del bambino delicata e qual è il modo migliore per proteggerla. Creiamo tutti i nostri prodotti per bambini per supportare la pelle così diversa e ancora in via di sviluppo del bambino. Cerca il marchio DELICATEZZA CLINICAMENTE TESTATA™, un’esclusiva di JOHNSON’S®, che ti permette di sapere che puoi fidarti del prodotto per la pelle delicata del tuo bambino.


Olfatto

 

Sapevi che il tuo bambino è capace di percepire odori prima ancora di nascere? L’olfatto è un senso molto importante perché è direttamente collegato alle emozioni e ai ricordi nel cervello e esercita un effetto su di essi. È stato dimostrato che profumazioni piacevoli e familiari migliorano l’umore, la calma e l’attenzione e che “l’odore della propria mamma” può ridurre il pianto del bambino. Studi hanno inoltre evidenziato che i bambini ai quali si fa il bagnetto con prodotti profumati (rispetto a coloro ai quali non viene fatto) mostrano un legame affettivo con i genitori superiore al 30% dopo il bagnetto.


L’ora della nanna

Ahhhh, il sonno. Non c’è niente di meglio di una buona notte di sonno.

I nostri scienziati hanno lavorato con esperti esterni tra cui la Dott.ssa Jodi Mindell della Saint Joseph’s University e del Children’s Hospital di Philadelphia, una pediatra esperta del sonno affermata a livello internazionale del sonno dei bambini, con la quale abbiamo collaborato per sviluppare una soluzione utile al momento di far addormentare i bambini.

È stato dimostrato che il nostra rituale in 3 passaggi prima della nanna aiuta i bambini ad addormentarsi più velocemente e a dormire più a lungo e riduce i risvegli nel corso della notte.

  • Inizia il rituale con un bagno caldo e rilassante usando il JOHNSON’S® bagno DOLCI NOTTI® con aromi NATURALCALM®, un mix di fragranze rilassanti. Il bagno è un segnale per il bambino che state passando dagli “impegni” al “momento della nanna”.

  • Accarezza il bambino dopo averlo asciugato e prova un massaggio delicato con il JOHNSON’S®baby Olio Dolci Notti un mix di fragranze rilassanti.

  • Trascorrete un po’ di tempo insieme. Cantargli una ninna nanna, leggergli una storia o parlargli della giornata trascorsa... tutti questi gesti possono aiutare il bambino a rilassarsi prima che vengano spente le luci.

P.S. Le mamme che hanno provato il rituale per il loro bambino hanno dormito meglio e hanno visto dei benefici per il proprio stato d’animo, come sentirsi meno tese e meno stanche. Ci sembra un’ottima idea!

Torna in alto