Skip to main content

Fuori casa con il tuo bambino

Outdoors With Your Baby

Esplorate insieme la natura in ogni fase del primo anno di vita del bambino. Uscire fa bene perché si respira aria fresca e si cambia ambiente e ritmo: è al contempo calmante e stimolante per i sensi del tuo bambino, lo aiuta a crescere sano e fa anche bene all’umore.

Età del bambino: dalla nascita a 3 mesi

In questa fase, la carenza di sonno, gli sbalzi ormonali e l’impegno di prenderti cura del tuo bambino possono costituire un giro sulle montagne russe per la mamma. Non preoccuparti se ti senti un po’ oppressa ed emotivamente esposta nei primi 3 mesi della tua nuova vita da mamma: ogni giorno tu e il tuo bambino fate esperienze nuove; è normale stancarsi di più. Ricorda sempre che questa è una fase felice della tua vita perché ogni giorno compi un piccolo passo nella costruzione di un legame d’amore profondo.

Attività all’aperto:

  • Prenditi il tempo per fare qualche breve passeggiata con il tuo bambino con il passeggino. Possono bastare anche 10 minuti.
  • Fare attività fisica e respirare aria fresca sono due cose che fanno molto bene alla salute della mamma dopo il parto, cosa che spesso viene messa in secondo piano rispetto alle esigenze del bambino. Una mamma felice equivale a un bambino felice. Perché? Il tuo piccolo sente quando sei nervosa o turbata.
  • I bambini, e specialmente i neonati, si tranquillizzano molto con il cosiddetto rumore bianco, che assomiglia ai suoni che sentivano quando erano nel ventre materno. Fortunatamente, la natura è piena di questi tipi di rumore, come il vento tra gli alberi, un ruscello gorgogliante, la pioggia sul tetto, ecc.

Età del bambino: da 3 a 6 mesi

In questa fase, il bambino inizia a sorridere, a fare versetti e a chiacchierare, ed è inoltre in grado di vedere in modo più chiaro le cose che lo circondano. Magari ancora non gattona o non cammina, ma sicuramente alza il collo per vedere il mondo attorno a lui.

Attività all’aperto:

  • Indicagli gli alberi, l’erba e i fiori pronunciando più volte le parole che li identificano. Ancora non saprà ripeterle, ma sicuramente starà assorbendo tutto quello che ascolta e che vede.
  • Goditi i suoi primi sorrisetti e guarda come spalanca gli occhi quando si stupisce:  lo stesso farai tu!

Età del bambino: da 7 a 9 mesi

In questa fase, il bambino di solito comincia ad assumere il controllo dei movimenti della testa e riesce a mettersi a sedere da solo. È una fase in cui i piccoli esploratori scoppiano letteralmente dalla voglia di muoversi e potrebbero già cominciare a gattonare. Nel frattempo le mamme sentono spesso che è arrivato il tempo di occuparsi anche della propria salute facendo più attività fisica.

Attività all’aperto:

  • Comprati un passeggino da jogging, uno zaino portabambino o un rimorchio per la bicicletta in cui portare il tuo bambino.
  • Quando fai esercizio fisico assicurati che il bambino sia ben legato e via!
  • Spesso i bambini dormono anche mentre tu fai attività fisica, il che significa che il tuo piccolo sarà più riposato dopo, quando giocherai con lui.

Età del bambino: da 10 a 12 mesi

In questa fase, il bambino comincia a comprendere che le parole si riferiscono a oggetti specifici. Inoltre, è l’età in cui la loro percezione della "permanenza dell’oggetto" è totale, ovvero sa che l’oggetto esiste anche se non ce l’ha davanti agli occhi.

Attività all’aperto:

  • Stendi una coperta su un prato o in un parco e fate un pic-nic.
  • Il tuo bambino ormai mangia tanti cibi solidi, quindi puoi portare molti dei suoi cibi preferiti insieme ad un bel po’ di libri da leggere insieme all’aria aperta.
  • Procurati anche degli oggetti che appartengono alla natura, come un sasso liscio, una pigna o un soffione, e coprili con un telo. Poi chiedigli: "Dov’è andato... ?" Guarda come si diverte a tirar via il telo e scoprire il tesoro che c’è sotto. Le nostre JOHNSON’S® baby salviettine delicate sono perfette per una ripulitura rapida mentre si è all’esterno.
  • Portati anche delle bolle di sapone, un gioco classico che non manca mai di divertire un bambino.

Quando uscite, assicurati che sia tu che il bambino siate adeguatamente protetti dal sole. Evita il sole delle ore più calde del giorno, metti al tuo bambino vestiti protettivi e usa la protezione solare che ti ha consigliato il pediatra.

Torna in alto